La farmacia del futuro

Magazzini automatici intuitivi, vetrine virtuali ad alta risoluzione, pannelli digitali, touchscreen interattivi, totem self-service, app e terminali attivi 24 ore su 24... sono tante ormai le soluzioni disponibili per migliorare il lavoro quotidiano in farmacia. Ciò che è veramente importante però è l’interazione tra i singoli elementi e la loro perfetta integrazione nei processi della farmacia.

Come sarà la farmacia del futuro?


Da anni le farmacie vivono un cambiamento graduale ma continuo. Se in passato l’automazione era connessa ad una gestione efficiente del magazzino, alla gestione del personale e al risparmio di tempo, gli attuali nuovi impulsi stanno spianando la strada verso la digitalizzazione. Con ricette digitali, l’e-commerce anche nelle filiali, terminali attivi 24 ore su 24, totem self-service e le esigenze di una nuova generazione di clienti, il modello commerciale Omnichannel sta diventando realtà anche in farmacia.

Cosa significa digitalizzazione?


E cosa significa esattamente questo concetto per le piccole e medie imprese e in particolare per le farmacie fisiche?


La digitalizzazione del lavoro in farmacia comporta il collegamento in rete dei singoli processi. I processi esistenti vengono illustrati in modo digitale, oppure anche automatizzati per ridurre le fasi di lavoro effettivo. Il termine “digitalizzazione” viene quindi utilizzato spesso anche come sinonimo di automazione.


Con il collegamento in rete del flusso di lavoro si utilizzano le risorse in maniera ottimale, e i dati sono subito disponibili per tutti. Si semplificano così le attività quotidiane, come ad esempio la gestione delle date di scadenza, le differenze di giacenza o la gestione dei resi. La capacità notevolmente maggiore del magazzino e i pannelli digitali fanno risparmiare spazio e quindi i costi di affitto.

Viaggio virtuale nella farmacia


Apostore GmbH e adcommander GmbH, società affiliate di KNAPP AG, accompagnano il farmacista in questo cambiamento, e uniscono il mondo online a quello della farmacia reale. Le sofisticate soluzioni complete di entrambe le aziende apportano vantaggi che facilitano notevolmente la vita quotidiana e il lavoro. I magazzini automatici di Apostore, con il loro software intuitivo dash!, rappresentano il cuore della farmacia del futuro. Le vetrine virtuali ad alta risoluzione, i pannelli digitali per laboratori e i totem self-service di adcommander permettono al cliente di effettuare un vero e proprio viaggio virtuale nella farmacia del futuro. I tempi di attesa si riducono grazie ai touchscreen interattivi, consentendo alla clientela di informarsi esaustivamente e in tutta tranquillità e autonomia sui diversi prodotti. Le app che informano sui nuovi prodotti e sul ritiro dei farmaci ordinati aiutano ad acquisire nuovi clienti e a fidelizzare a lungo termine quelli esistenti. I prodotti OTC o i farmaci ordinati possono essere prelevati in qualsiasi momento tramite un terminale attivo 24 ore su 24, che sostituisce il servizio dei fattorini. Processi perfettamente integrati creano nuovo valore per la farmacia e la clientela.

Più know-how da un unico fornitore


L’industria meccanica e l’hardware sono decisivi per percorrere la strada che porta al futuro. Il magazzino automatico deve soddisfare i requisiti del software. La tecnologia adottata da Apostore e adcommander fornisce, insieme alla rete di assistenza, la qualità necessaria per entrare nel futuro. È importante comprendere che la trasformazione digitale non proviene mai dalla tecnologia: si tratta sempre di voler risolvere un problema, oppure di mettere a disposizione un nuovo approccio per la clientela. La soluzione incentrata sul cliente è sempre il punto di partenza della farmacia del futuro.

Questo sito web utilizza i cookie per fornire la migliore funzionalità possibile.Dichiarazione di protezione dei dati personali